Le 3 fasi di preparazione di un match, secondo Georges St-Pierre

22 Aprile 2020
L’ atleta per eccellenza, GSP, ci svela le 3 fasi con cui preparare un match.. per vincerlo!

Le 3 fasi di preparazione di un match, secondo Georges St-Pierre

  • Giacomo Brunelli
  • 22 Aprile 2020

Ho ascoltato ieri la prima puntata del nuovo podcast di Gordon Ryan su FloGrappling: l’ospite dell’episodio era il mitico Georges St-Pierre, una vera leggenda delle MMA e compagno di allenamento dello stesso Ryan, dato che GSP prepara parte dei suoi match insieme a John Danaher alla Renzo Gracie Academy di New York.

Vi invito a recuperare la puntata, che a mio parere è stata molto interessante anche dal punto di vista del BJJ.

Oggi vi racconto in sintesi la parte che più mi ha intrigato: le 3 fasi che secondo il canadese sono da seguire per preparare alla perfezione un match di un qualsiasi sport da combattimento. Queste 3 fasi sono la preparazione fisica, la preparazione tecnica e l’implementazione di una strategia.

La preparazione FISICA, come potete immaginare, è tutta la parte legata allo Strength & Conditiong: avere un cardio adeguato, esplosività, essere flessibili (GSP ha sottolineato tanto il potere della ginnastica artistica) e mangiare correttamente, per ottenere la più ottimale prestazione dal punto di vista atletico.

La seconda tappa è la preparazione TECNICA: creare un proprio “gioco” dopo aver sperimentato in allenamento quali tecniche funzionano perfettamente, quali sono da migliorare e quelle che sono da accantonare completamente. St-Pierre consiglia in particolare di adattare il proprio lato tecnico in base alle caratteristiche fisiche.

Le prime due fasi sono piuttosto scontate, ma secondo GSP potrebbero non essere sufficienti: sì, ci sono atleti che riescono a vincere puntando quasi tutto sulla fisicità e altri che sono talmente tecnici da poter contare sulle proprie abilità e non sulla prestanza atletica, ma ciò porta ad un evidente limite il lottatore.

La parte che fa la differenza è la STRATEGIA, cioè sapere esattamente cosa fare e quando farlo: GSP afferma di essere diventato un fighter super-tattico (fatto per cui è famoso oggi) proprio grazie a John Danaher.
È fondamentale conoscere gli avversari, per essere pronti ad ogni evenienza e preparare quindi contrattacchi e difese efficaci, studiando i video degli avversari.
È assolutamente necessario studiare i regolamenti: come affermato anche da Ryan nel podcast la strategia cambia a seconda del regolamento, non vedrete mai un atleta di altissimo livello utilizzare lo stesso identico gameplan in ogni rule-set.

Questo penso sia un aspetto da sottolineare dato che si vedono spesso anche nel Jiu Jitsu atleti che si presentano ad una gara senza sapere come funzionano i punti, i vantaggi o le penalità: purtroppo o per fortuna i match si vincono anche così, e perciò sapere le regole a menadito può fare la differenza tra una medaglia d’oro e una d’argento.

Lascia un Commento

Altri
Approfondimenti

Testo del link
BJJ 11 Ottobre 2020
HEEL HOOK IL TERRIBILE Analisi di una scelta che segna l'inizio di una nuova era.

Chi si aspetta da questo articolo, il solito articolo, chiuda subito la pagina.

APPROFONDISCI
Testo del link
ROOTS 2 Ottobre 2020
Cobra Kai e la scena tagliata sul Jiu-Jitsu STRIKE FIRST - STRIKE HARD - NO MERCY

COBRA KAI è una delle serie più popolari su Netflix, ed anche qui il Jiu-Jitsu ci ha messo lo zampino.

APPROFONDISCI
Testo del link
CRONACA 1 Ottobre 2020
Lettera aperta di un lottatore: GRIGNO Il pensiero di Simone Franceschini, per il blog 2duerighe.com, in merito alla vicenda di Colleferro

I tragici eventi di Colleferro e la morte di Willy Monteiro per mano di due pseudo combattenti di Arti Marziali hanno innescato una caccia alle streghe nei confronti degli sport da combattimento e delle Arti Marziali su scala nazionale

APPROFONDISCI
Testo del link
BJJ 11 Settembre 2020
"BJJ Summer Week", a Cagliari la più grande manifestazione internazionale di Jiu Jitsu Brasiliano

Una settimana ricca di attività sportive e seminari con i big della disciplina, 180 atleti da tutto il mondo, ma anche visite guidate ed esperienze enogastronomiche nell’Isola. Chessa: "Sport e turismo binomio perfetto"

APPROFONDISCI
Testo del link
CRONACA 8 Settembre 2020
Caso Willy: pensieri su una gogna mediatica ingiusta Tatuaggi, Sport da Combattimento, Politica. Tutto dentro il calderone per una notizia che dovrebbe occuparsi di una cosa sola.

La gogna mediatica è come una roulette russa. Stavolta ha coinvolto una cosa che non c'entra niente con la violenza. Lo SPORT

APPROFONDISCI

Condividi il tuo approfondimento

Vuoi condividere anche tu un articolo per tutta la community del Jiu Jitsu italiano.
Contattaci per raccontarci anche il tuo punto di vista con un articolo da inserire tra le nostre pagine, saremo felici di farlo.

contattaci

FOR A BEST EXPERIENCE
PLEASE TURN YOUR DEVICE