Le 3 fasi di preparazione di un match, secondo Georges St-Pierre

22 Aprile 2020
L’ atleta per eccellenza, GSP, ci svela le 3 fasi con cui preparare un match.. per vincerlo!

Le 3 fasi di preparazione di un match, secondo Georges St-Pierre

  • Giacomo Brunelli
  • 22 Aprile 2020

Ho ascoltato ieri la prima puntata del nuovo podcast di Gordon Ryan su FloGrappling: l’ospite dell’episodio era il mitico Georges St-Pierre, una vera leggenda delle MMA e compagno di allenamento dello stesso Ryan, dato che GSP prepara parte dei suoi match insieme a John Danaher alla Renzo Gracie Academy di New York.

Vi invito a recuperare la puntata, che a mio parere è stata molto interessante anche dal punto di vista del BJJ.

Oggi vi racconto in sintesi la parte che più mi ha intrigato: le 3 fasi che secondo il canadese sono da seguire per preparare alla perfezione un match di un qualsiasi sport da combattimento. Queste 3 fasi sono la preparazione fisica, la preparazione tecnica e l’implementazione di una strategia.

La preparazione FISICA, come potete immaginare, è tutta la parte legata allo Strength & Conditiong: avere un cardio adeguato, esplosività, essere flessibili (GSP ha sottolineato tanto il potere della ginnastica artistica) e mangiare correttamente, per ottenere la più ottimale prestazione dal punto di vista atletico.

La seconda tappa è la preparazione TECNICA: creare un proprio “gioco” dopo aver sperimentato in allenamento quali tecniche funzionano perfettamente, quali sono da migliorare e quelle che sono da accantonare completamente. St-Pierre consiglia in particolare di adattare il proprio lato tecnico in base alle caratteristiche fisiche.

Le prime due fasi sono piuttosto scontate, ma secondo GSP potrebbero non essere sufficienti: sì, ci sono atleti che riescono a vincere puntando quasi tutto sulla fisicità e altri che sono talmente tecnici da poter contare sulle proprie abilità e non sulla prestanza atletica, ma ciò porta ad un evidente limite il lottatore.

La parte che fa la differenza è la STRATEGIA, cioè sapere esattamente cosa fare e quando farlo: GSP afferma di essere diventato un fighter super-tattico (fatto per cui è famoso oggi) proprio grazie a John Danaher.
È fondamentale conoscere gli avversari, per essere pronti ad ogni evenienza e preparare quindi contrattacchi e difese efficaci, studiando i video degli avversari.
È assolutamente necessario studiare i regolamenti: come affermato anche da Ryan nel podcast la strategia cambia a seconda del regolamento, non vedrete mai un atleta di altissimo livello utilizzare lo stesso identico gameplan in ogni rule-set.

Questo penso sia un aspetto da sottolineare dato che si vedono spesso anche nel Jiu Jitsu atleti che si presentano ad una gara senza sapere come funzionano i punti, i vantaggi o le penalità: purtroppo o per fortuna i match si vincono anche così, e perciò sapere le regole a menadito può fare la differenza tra una medaglia d’oro e una d’argento.

Lascia un Commento

Altri
Approfondimenti

Testo del link
ROOTS 20 Marzo 2022
Che tu sia d'accordo o meno, il Jiu-Jitsu o gli sport da combattimento sono uno sport di squadra Ho visto un sacco di gente in giro per il web parlare di mma, bjj e altri sport da combattimento come sport 'individuali'.

E' vero quando radunano la categoria o quando la gabbia si chiude e suona la campana, sei lì dentro da solo, ma ogni agonista che arriva nell'area di gara ha una lista di persone che lo hanno aiutato ad arrivarci.

Tempo, denaro, energia, esperienza... non puoi andare molto lontano da solo.

APPROFONDISCI
Testo del link
4 Marzo 2022
“ Tu vuoi essere un PROFESSIONISTA o un INSTAGRAMMER?” 7 consigli per non essere un partecipante

"Tutti sono duri. Se non fossi duro non saresti qui. Tutti possono essere duri, non tutti possono essere intelligenti". Cit.

Ho selezionato, 7 consigli, appresi e rielaborati in questi quasi tre anni di blogger degli sport da combattimento.

APPROFONDISCI
Testo del link
BJJ 12 Febbraio 2022
La forza tranquilla Lezioni sul Combattere di Federico Tisi

Le arti del combattimento hanno fatto parte del bagaglio formativo di ogni uomo, perlomeno fino a tutto il XIX secolo. Pensiamo per esempio ai duelli. E stiamo parlando soprattutto delle classi più elevate della società: nel mondo antico soltanto i ricchi potevano pagarsi l’addestramento e le armi.

APPROFONDISCI
Testo del link
ONLINE 8 Febbraio 2022
The Butterfly Guard: Attacks & Defenses – Vol. 1 La Guardia seduta di "Sandrino"

Problemi con la Guardia Seduta? Arriva la soluzione

APPROFONDISCI
Testo del link
ONLINE 7 Febbraio 2022
I fondamenti del passaggio di guardia Passa la guardi con i consigli di Federico Tisi

Impara le tecniche fondamentali di passaggio di guardia. Fallo comodamente da casa tua!!

APPROFONDISCI

Condividi il tuo approfondimento

Vuoi condividere anche tu un articolo per tutta la community del Jiu Jitsu italiano.
Contattaci per raccontarci anche il tuo punto di vista con un articolo da inserire tra le nostre pagine, saremo felici di farlo.

contattaci

FOR A BEST EXPERIENCE
PLEASE TURN YOUR DEVICE